Aumento del seno con protesi

Punti salienti

  • L'aumento del seno con protesi mammarie è il metodo preferito per aumentare il volume e la forma del seno.
  • La maggior parte degli interventi viene eseguita in regime ambulatoriale (ingresso al mattino, uscita la sera alle 19).
  • Risultato finale a 6 mesi

Descrizione delle protesi mammarie

La mastoplastica additiva con protesi mira ad aumentare il volume del seno e a migliorarne la forma.

Consiste nel creare uno spazio nel torace della paziente per inserire una protesi inerte costituita da un involucro di silicone liscio. Il riempimento di questo impianto con gel salino o siliconico fornirà ulteriore volume alla ghiandola mammaria.

Esistono 3 possibili tipi di compartimenti in cui inserire la protesi mammaria

  • Lo spazio retroglandolare (davanti al muscolo): le protesi mammarie sono posizionate tra la ghiandola e il muscolo pettorale. Si tratta di una procedura semplice e non molto dolorosa, ma che comporta un'elevata visibilità delle protesi e le espone a un maggior tasso di involucri.
  • il compartimento retro-fasciale: le protesi mammarie vengono posizionate sotto l'involucro del muscolo pettorale (o fascia anteriore). Ciò consente di nascondere meglio il bordo superiore della protesi. Questa è la tecnica che preferiamo per le pazienti con un normale spessore di grasso nel seno. Limita il tasso di carena.
  • il compartimento retro-muscolare (dietro il muscolo): le protesi mammarie vengono posizionate sotto il muscolo pettorale che viene liberato dai suoi attacchi sternali (tecnica Dual-Plane). Ciò consente di nascondere perfettamente il bordo superiore della protesi. Riserviamo questa tecnica alle pazienti magre con un basso spessore di grasso perché è molto più dolorosa. Limita la percentuale di gusci.

Ci sono 3 possibili cicatrici per creare questa loggia

  • La cicatrice sottomammaria: la utilizziamo nel 70% dei casi. Consente l'inserimento di protesi mammarie di grandi dimensioni con una buona sicurezza, preserva meglio la sensibilità del capezzolo e limita l'insorgenza di conchiglie.
  • La cicatrice ascellare: la utilizziamo nel 25% dei casi. Ci permette di rispettare perfettamente il seno e dà un risultato molto naturale. La cicatrice è quasi invisibile anche nell'intimità della paziente. La sua realizzazione è più delicata e utilizziamo sistematicamente una telecamera o un endoscopio per controllare perfettamente i nostri gesti.
  • Cicatrice areolare: la utilizziamo in meno del 5% dei nostri casi. La cicatrice è spesso poco visibile, tuttavia l'accesso alla loggia richiede il taglio in due della ghiandola mammaria con un rischio maggiore di carene dovute a contaminazione batterica. Tuttavia, consente di modificare la ghiandola mammaria e la utilizziamo in particolare nei casi di seni tuberosi o di asimmetria con ptosi mammaria.

L'intervento

Per una mastoplastica additiva con protesi, l'intervento dura da 1 a 2 ore.

L'intervento viene solitamente eseguito in anestesia generale. È necessario un consulto pre-anestetico almeno 48 ore prima dell'intervento. In alcune situazioni può essere utilizzata un'anestesia locale. L'anestesia viene rafforzata da tranquillanti introdotti per infusione endovenosa (neurolepnalgesia).

Nella maggior parte dei casi, l'intervento viene eseguito in regime ambulatoriale (ingresso in clinica alle 7:30 e uscita il giorno stesso intorno alle 19:00), ma può essere preso in considerazione durante un pernottamento, soprattutto se la protesi viene posizionata dietro il muscolo (ingresso in clinica alle 13:00, uscita il giorno successivo alle 11:00). L'intervento non è molto doloroso se l'impianto è posizionato davanti al muscolo o sotto la fascia e il lavoro può essere ripreso dopo 4 giorni. Se l'impianto viene posizionato dietro il muscolo, vengono prescritti forti antidolorifici per 3 giorni e si deve prevedere un'interruzione del lavoro di 7 giorni.

Il reggiseno di sostegno deve essere indossato giorno e notte per 15-30 giorni.

Le conseguenze dell'operazione

Il dolore si avverte durante la settimana successiva all'intervento. Può essere importante quando le protesi mammarie sono grandi o quando sono posizionate dietro i muscoli pettorali. Con gli anestesisti della clinica Alma abbiamo messo a punto un protocollo medico specifico per trattare al meglio questo dolore. È associato a un'anestesia loco-regionale specifica (Blocco PECS) che blocca la sensazione dolorosa nelle prime 24 ore dopo l'intervento.

Dopo l'intervento, i seni si gonfiano perché diventano turgidi e, raramente, possono comparire ecchimosi (pelle di colore blu scuro). Questi segni scompaiono rapidamente.

Cura e precauzioni

Utilizziamo le medicazioni impermeabili Mepilex Border che non richiedono la cura della cicatrice per 3 giorni e consentono di fare la doccia. Potete cambiarle ogni 3 giorni da soli o con l'aiuto di un infermiere e possono essere rimosse 9 giorni dopo l'intervento. Le suture sono generalmente riassorbibili. Per aiutare il vostro seno ad adattarsi alla nuova forma, dovrete indossare un reggiseno speciale per tenere le protesi in posizione. Dovrete indossarlo continuamente (giorno e notte) per 2-4 settimane.

Durante il periodo di convalescenza, non è consentito praticare attività sportive. Lo stesso vale per la manipolazione di oggetti pesanti. Si deve anche evitare di dormire a pancia in giù. Il ritorno al lavoro può essere previsto tra i 3 e i 7 giorni dopo l'intervento. La ripresa di attività sportive leggere (camminata veloce, ellittica) è consentita dopo 45 giorni. Tutti gli altri sport possono essere ripresi a 3 mesi.

I risultati della mastoplastica additiva possono essere valutati solo dopo 3 mesi.

Domande e risposte

Protesi saline o in silicone?

L'aumento del seno può essere effettuato con diverse protesi. Scoprite i vantaggi e gli svantaggi delle protesi saline e di quelle al silicone. Vi presenteremo ogni tipo di protesi e quella che preferiamo. Per saperne di più ...

Protesi rotonda o anatomica?

Le protesi mammarie anatomiche sono state presentate dai laboratori come un'importante evoluzione nell'aumento del seno, consentendo un risultato più "naturale". Per saperne di più ...

Quali sono i vantaggi di una protesi mammaria in schiuma di poliuretano?

Qui vi spieghiamo perché utilizziamo protesi mammarie in poliuretano espanso. Sviluppate dal laboratorio tedesco Polytech Health, queste protesi sono una vera rivoluzione. Per saperne di più ...

Quale marca di protesi scegliere?

Esistono molte marche di protesi mammarie, ma il recente scandalo delle protesi PIP ha dimostrato l'importanza di scegliere la marca giusta di protesi. Vi presenteremo i principali laboratori e vi spiegheremo perché scegliamo solo protesi di alta gamma. Per saperne di più ...

Come scegliere l'incisione?

In questa sezione presenteremo le diverse incisioni possibili durante una mastoplastica additiva con protesi e le cicatrici che ne derivano. Scoprite le diverse incisioni e le modalità che preferiamo. Per saperne di più ...

Come scegliere la taglia della forma del seno?

Durante una mastoplastica additiva con protesi, la scelta della dimensione delle protesi è un passo molto importante. Scoprite i metodi di simulazione utilizzati per definire le dimensioni delle protesi mammarie e rassicurate le pazienti spesso preoccupate. Per saperne di più ...

Quanto costa una mastoplastica additiva?

Il prezzo di una mastoplastica additiva estetica con protesi al silicone varia da 3.800 a 6.000 euro. I prezzi variano a seconda del tipo di impianto, della tecnica utilizzata e della durata del ricovero. Per saperne di più ...

Quali sono le complicazioni dell'aumento del seno?

Fortunatamente sono molto rari, ma questo sottolinea l'importanza della qualità della procedura chirurgica e dell'impianto. Per saperne di più ...

Uso di protesi mammarie

Le protesi mammarie possono essere utilizzate per la ricostruzione del seno dopo un tumore, per il trattamento di deformità mammarie o per scopi puramente estetici. Per saperne di più ...

I diversi marchi

In Francia sono disponibili numerose marche di protesi mammarie. Tutte hanno ottenuto il marchio CE rilasciato dall'Unione Europea. Alcune protesi sono state approvate dalla FDA americana in seguito a studi clinici condotti su migliaia di donne. Per saperne di più ...

Protesi mammarie e assicurazione sanitaria

In alcuni casi, l'aumento del seno con protesi può essere rimborsato dall'assicurazione sanitaria. Vi spieghiamo le condizioni necessarie. Per saperne di più ...

Vita

La durata di una protesi mammaria in gel di silicone non può essere conosciuta in anticipo. La maggior parte degli studi clinici mostra una durata media di 11 anni, ma la protesi può durare 8 anni o 25 anni. È quindi necessario un attento monitoraggio. Per saperne di più ...

Protesi mammarie e gravidanza

L'inserimento di protesi mammarie non indica una successiva gravidanza o allattamento. Si consiglia di attendere 3 mesi dalla fine dell'allattamento prima di prendere in considerazione un aumento del seno con protesi. Per saperne di più ...

Protesi mammarie e cancro

Numerosi studi dimostrano che le protesi mammarie non aumentano il rischio di cancro al seno. Recentemente è stato descritto un raro tumore a cellule immunitarie (linfoma anaplastico a grandi cellule) intorno ad alcune protesi mammarie. Spieghiamo questo rischio in dettaglio.

Quanto costa una mastoplastica additiva con protesi?

Tutto dipende dalla tecnica scelta e dal tipo di impianto utilizzato. Una mastoplastica additiva con una protesi rotonda e testurizzata davanti al muscolo con una cicatrice sotto il seno costa 3800 euro. Il posizionamento dietro il muscolo costa altri 500 euro. L'utilizzo di una protesi ricoperta di schiuma di poliuretano costa 500 euro in più. L'utilizzo di un approccio ascellare con endoscopio costa 700 euro in più. Il lipofilling associato al décolleté costa 1000 euro in più. Per maggiori informazioni sui nostri prezzi

Foto prima e dopo l'aumento del seno

Avete una domanda? Contattateci!

Il nostro modulo di contatto

L'azienda

Docteur Yaël Berdah et Docteur Marc-David Benjoar
Chirurgiens esthétiques à Paris France

Fissare un appuntamento

Appuntamento con il dottor Berdah
Appuntamento con il dottor Benjoar